Header Ads Widget

B femminile, la Gea Grosseto ospita sabato alle 18 l'Unicusano Pielle Livorno


Il campionato di serie B femminile di basket è arrivato quasi alla conclusione della prima fase. La Gea Basketball Grosseto, fanalino di coda del girone con un record di 0 vittorie e 19 sconfitte, sta ormai aspettando le ultime settimane per poter provare a cambiare marcia nelle sfide dei playout che vedrà impegnate le ultime quattro classificate della regular season. Sabato pomeriggio alle 18 le biancorosse di Luca Faragli tornano a giocare al Palasport di via Austria per misurarsi con l’Unicusano Pielle Livorno, quintetto che occupa la sesta posizione con 22 punti. Bellocchio e compagne, sconfitte in trasferta per 90-39, cercheranno di migliorare il rendimento della gara d’andata, come hanno del resto fatto con le altre otto compagini affrontate nel girone di ritorno. Grosseto tornerà in campo martedì a Pontedera per una gara di recupero e chiuderà a San Giovannio Valdarno. «La Pielle Livorno – sottolinea Faragli – è una squadra di centroclassifica che darà il massimo per centrare il quarto posto, distante appena due punti. Noi c’impegneremo al centodieci per cento per dimostrare di essere ancora vive e pronte a giocarci tutte le nostre carte tra qualche settimana». La Gea si presenta a questa decima giornata di ritorno con un organico ancora falcidiato dagli infortuni. Senza contare Cazzuola e Tamberi, perse per strada diversi mesi, Faragli dovrà fare a meno di Valentina e Federica Simonelli, Clara Nunziatini, Martina Moscatelli. A referto andranno dunque otto giocatrici. Le convocate: Fabiana Nermettini, Erika Lambardi, Federica Cipolletta, Bianca Bellocchio, Myriam Perillo, Chiara De Michele, Teresa Vallini, Giulia Faragli.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti