Header Ads Widget

La Toscana Food Don Bosco deve arrendersi alla prima della classe


La Toscana Food, in formazione ampiamente rimaneggiata, ci prova contro la capolista Herons Montecatini, tenendo botta per quasi tutto il primo quarto, ma poi deve arrendersi alla solidità, ed alla difesa asfissiante, della prima della classe. Decisivo è il secondo quarto, con gli ospiti che infilano la bellezza di 32 punti nel canestro avversario, rendendo vani i 17, che pochi non sono contro la seconda migliore difesa del campionato, della compagine labronica. Una sconfitta, comunque, ampiamente nelle previsioni, che non intacca le possibilità di salvezza della Toscana Food, il cui campionato si deciderà nelle ultime quattro giornate, tutte contro avversarie non certo irresistibili; i ragazzi di Gabriele Ricci dovranno vedersela in trasferta contro Legnaia e Montevarchi, ospitando in casa Valdisieve e Lucca. LA CRONACA – In casa Toscana Food Don Bosco, il tecnico Gabriele Ricci spedisce in campo il quintetto composto da Paoli, Peemot, Mazzantini, Mori e Malfatti. Replica il coach degli Herons Montecatini, Barsotti, affidandosi a Giancarli, Dell’Uomo, Kingsley, Paunovic e Casoni. L’ avvio di partita è caratterizzato dalle polveri bagnate delle due squadre, con le due difese che hanno la meglio sugli attacchi avversari; una situazione che permette alla Toscana Food di mantenersi avanti nel punteggio, sia pure con vantaggi risicati, fino a 3’04” dalla fine del primo quarto quando Galli, con una tripla, porta Montecatini avanti di due punti, costringendo coach Ricci al primo timeout. Al rientro dal minuto di sospensione, la capolista piazza un ulteriore parziale di 11-0 che spinge Montecatini al +13, sul 23-10. A favore della squadra di Barsotti anche le cifre del primo periodo: la Toscana Food vanta il 26,7 % dal campo, contro il 42,1 di Montecatini che domina, per 17 rimbalzi ad 8, anche la lotta sotto le plance. Nel secondo quarto la Toscana Food parte bene; trascinata da un ottimo Maniaci, autore di 5 punti in pochi minuti, rosicchia qualche punto, ma poi Montecatini alza i giri del proprio motore e, grazie ad una difesa asfissiante, allunga fino al +17, a 4’30” dall’intervallo lungo. Un margine che aumenta negli ultimi minuti del periodo, fino al 27-55 di metà partita, parziale che di fatto blinda il risultato già a metà partita. La seconda metà di gara vale solo per le statistiche; Montecatini non abbassa la guardia ed aumenta il vantaggio con il trascorrere dei minuti fino al 112-58 della sirena finale. Per la Toscana Food una sconfitta ampiamente prevedibile, da accettare ben sapendo che la salvezza passerà dalle ultime quattro partite, da affrontare come fossero altrettanti finali, a partire dalla trasferta di sabato prossimo, sul parquet dell’Olimpia Legnaia.
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno – Herons Montecatini 58-112
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno: Mori 12, Gamba, Carlotti, Maniaci 5, Mancini 4, Deliallisi, Ciano 1, Peemot 14, Mazzantini, Balestri, Malfatti 19, Paoli 3. All. Gabriele Ricci, Ass. Federico Tosarelli e Simone Sanna.
Parziali: 10-23; 27-55; 45-90; 58-112.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti