Header Ads Widget

Matteo Pio, assistant coach Maurelli Libertas Livorno 1947, presenta l'ostica trasferta contro Omegna


L’assistant coach Matteo Pio ha presentato così la partita: “Le tre vittorie consecutive ci hanno dato grande entusiasmo. Questo ci ha permesso di allenarci bene per cui la marcia di avvicinamento a questa partita è stata buona. I ragazzi hanno reagito bene durante questi giorni e noi dello staff tecnico siamo soddisfatti del lavoro effettuato. La sosta è stata sfruttata nel migliore dei modi. Volevamo ricaricare le batterie perché le tre partite che hanno preceduto lo stop avevano richiesto un notevole dispendio di energie. Abbiamo in testa e nel fisico quello che serve per affrontare una partita difficile come questa che ci vede di fronte a una squadra molto forte come Omegna”. Su Pietro Ugolini: “Non vede l’ora di dimostrare il proprio valore sul campo anche se ci ha già fatto vedere di essere pronto. Per noi, quindi non sarà una sorpresa. Sul piano umano, poi è un ragazzo di grandissimo valore. In questi giorni ha avuto la possibilità di entrare nei meccanismi tattici della squadra”. Sull’avversario: “Omegna non la scopriamo oggi. Dovremo disinnescare le loro collaborazioni sui pick and roll. Ci sarà lavoro per i nostri esterne e anche per i nostri lunghi. Questi ultimi dovranno essere in grado di coprire bene l’area e gli spazi che loro sono abili ad attaccare sia a campo aperto che a difesa schierata”.

#libertaslivorno

Posta un commento

0 Commenti