Header Ads Widget

Spezia Basket – Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia 70 – 72


Clamorosa vittoria della Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che, nella 24ª giornata di Serie C Gold, vince a La Spezia al termine di una gara combattuta punto a punto contro una delle big del campionato. Risultato finale Spezia Basket – Olimpia Legnaia 70-72, un risultato che consente ai gialloblu di raggiungere quota 26 punti e di consolidarsi al 6° posto in classifica. 
 SERIE C GOLD TOSCANA – 24ª GIORNATA 
Domenica 13 Marzo 2022 @ PalaSprint di La Spezia 
SPEZIA BASKET – OLIMPIA LEGNAIA 70-72
(15-19, 37-30, 51-54, 70-72)
SPEZIA BASKET CLUB Bolis 23, Vignali 10, Balciunas 9, Fazio 8, Ramirez 1, Runtic 15, Albanesi 3, Menicocci 1, Vivi ne, Gaspani ne, Cozma ne, Rocchi ne. Coach: Bertelà Ass. Lerici e Caluri
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Nikoci 23, Di Nezza 14, Baldinotti 10, Scampone 10, Riboli 4, Nardi 7, Mpeck 4, Mazzerelli, Susini, Andrei, Padoin. Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini
Parziali: 15-19, 37-30, 51-54, 70-72.
Arbitri: Buoncristiani di Prato e Rossetti di Rosignano Marittimo (LI)
È un’Olimpia Legnaia con il freno a mano tirato quella che si vede primi minuti del primo quarto. Il punteggio recita infatti 6-2 dopo i primi 120 secondi di gioco. I gialloblu si scrollano comunque subito di dosso i fantasmi della sconfitta rimediata giovedì sera contro Herons Montecatini e iniziano a giocare il loro basket. Grande protagonista, sia di questa fase di gioco che di tutta la partita è il lungo Nikoci. Oltre alla solita quantità industriale di rimbalzi presi, stasera il n° 34 gialloblu mette a segno ben 23 punti. Di questi, ben 9 nel primo quarto. Dopo aver chiuso la prima frazione sotto di 4 punti, Spezia cambia marcia nel secondo quarto, quando Bolis e Vignali sfruttano al meglio ogni minimo errore della difesa gialloblu. È negli ultimi 2 minuti del primo tempo che i bianconeri conquistano un discreto vantaggio. Risultato di 37-30 quando le squadre vanno negli spogliatoi per il riposo lungo. Legnaia non si perde d’animo e nel terzo quarto si affida al tiro dalla media e dalla lunga distanza per riprendere in mano le redini della partita. È Di Nezza il più efficace al tiro, bravo anche dalla lunetta, dove mette a segno un bel 2 su 2 a 4’50”, portando Legnaia riducendo lo svantaggio ad una sola lunghezza: 42-41. Spezia fatica in questo parziale, affidandosi principalmente alle incursioni di Runtic, giocatore che carica di falli la difesa gialloblu, ma deve fare anche i conti con uno scatenato Baldinotti, che ne mette 6 in fila per favorire il sorpasso di Legnaia. A 10′ dalla fine il punteggio recita dunque 51-54. Stessa musica nel quarto quarto, dove è ancora Runtic a fare vedere le cose più interessanti fra i padroni di casa. Legnaia è comunque più forte sotto canestro, dove Nikoci domina anche in questa fase della partita. A 5’38” dalla sirena in campo regna comunque l’equilibrio: 60-60. Ci pensa dunque la tripla di Scampone a spezzare la parità e a permettere ai legnaioli di mettere la testa avanti. Nel finale, sul punteggio di 66-69 Legnaia prova ad amministrare il vantaggio ma Bolis sale in cattedra e segna un canestro difficilissimo, valutato però da 2 dalla coppia arbitrale. Gli attacchi al ferro vincenti di Nardi e Balciunas mantengono invariato il +1 per Legnaia che a 10″ dalla fine può contare su Nikoci in lunetta, in seguito al fallo sistematico dei padroni di casa. Il lungo albanese fa 1/2 e così sul ribaltamento di fronte è ancora Balciunas a tentare la tripla della possibile vittoria ma il ferro è amico dei gialloblu e così Legnaia può festeggiare 2 punti d’oro. Nel prossimo turno Legnaia ospiterà il CUS Pisa al Filarete. Palla a due domenica 20 marzo alle 18:30.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti