Header Ads Widget

Chiusi cede nel quarto quarto con Cantù finisce 76-68


Acqua San Bernardo Cantù – Umana San Giobbe Chiusi 76-68 (16-24; 18-15; 22-19; 20-10)
Cantù Stefanelli 16, Bryant 10, Nikolic 8, Boev, Borsani, Da Ros 9, Bucarelli 8, Cusin 10, Bayehe 10, Severini 5, Tarallo, Moscatelli Capo All. Sodini, Primo Ass. Frates
Chiusi Criconia, Fratto, Musso 11, Biancotto, Medford 10, Braccagni, Pollone 14, Wilson 15, Raffaelli 3, Possamai, Ancellotti 15 Capo All. Bassi Primo Ass. Fabrizi
Arbitri Marziali, Almerigogna, De Biase
Partenza forte di Cantù parziale di 5-0 e difesa serratissima. Servono quasi tre minuti alla San Giobbe per trovare il primo canestro firmato da Musso dalla lunga distanza. I padroni di casa non abbassano il ritmo e con due viaggi in lunetta nel giro di un paio di azioni aumentano il divario al più sei sul 9-3. Ancora Musso, prima in penetrazione e poi con la seconda tripla di giornata. L’italo-argentino porta i lacustri 9-8, lo segue Pollone, che mette a bersaglio la tripla del primo vantaggio chiusino. L’Umana mantiene le marce alte, anche Wilson centra il bottino grosso e il tabellone dice 9-14. Cantù ferma le operazioni, al rientro Stefanelli, in buca d’angolo, interrompe il parziale di 0-11, ma Ancellotti da sotto il ferro replica segnando il 12-16. Percentuali altissime per la San Giobbe che mette a segno altre due triple con Pollone salendo 14-22 a un minuto dalla prima pausa. Wilson piazza altri due punti e Chiusi va in doppia cifra di vantaggio. Nel finale Cusin, con il due su due ai liberi, archivia il primo tempino 16-24. Subito parziale di 4-0 per i lombardi, poi gioco da tre per il meno uno. Bassi è costretto a chiamare tempo. Sorpasso Cantù con Bryant ai liberi e il parziale dice 9-0. Chiusi ferma al palo. Restituito completamente l’11-0 del primo periodo dai padroni di casa che, sulle ali dell’entusiasmo, mettono un possesso pieno sugli avversari. Ci pensa Medford a sbloccare i suoi. Il quarto però è un assolo di Cantù fino a quattro minuti dalla pausa lunga. Ancellotti da sotto il canestro e Wilson, con cinque punti ravvicinati, consentono all’Umana di tornare avanti. Finale tutto di marca chiusina, Ancellotti in schiacciata e poi Pollone in appoggio mandano le squadre al riposo sul 34-39. Medford apre le danze con una tripla, Cantù mette sei punti consecutivi e torna meno due. Pari a quarantadue a cinque minuti dall’ultima pausa, poi vantaggio canturino sul 44-42. Impatta Ancellotti che fa anche due su due in lunetta. Cantù prova a stare a contatto ma l’Umana trova canestri da tre importanti con Musso e Ancellotti. Ricuce la formazione di casa, poi botta e risposta da oltre l’arco nel minuto finale del periodo: Chiusi è avanti 56-58. Wilson e Cusin in apertura di quarto quarto, poi sorpasso Cantù con la tripla di Bayehe e i due liberi di Severini. Impatta Wilson ai sessantatré, ma Bucarelli non ci sta e mette di nuovo due punti di margine tra i locali e Chiusi. Amplia a oltre un possesso di vantaggio Cusin e Cantù da l’impressione di volersi staccare definitivamente. Meno cinque con il gancio di Ancellotti a due minuti dalla fine. Pollone esce per falli e Cantù punisce ai liberi andando 72-65. Il finale è fin troppo pesante per Chiusi, sotto di dieci a poco meno di un minuto dal termine. Raffaelli mette la tripla che conclude la contesa. Cantù vince 76-68.

San Giobbe Basket

Posta un commento

0 Commenti