Header Ads Widget

Gema sfida Herons domenica alle 18 per il gran derby: parla coach Del Re


DOMENICA ALLE 18 IL GRANDE DERBY AL PALATERME
DEL RE: "MI AUGURO UNA GRANDE CORNICE DI PUBBLICO"
La penultima giornata del girone d'andata mette di fronte domenica 10 aprile le due dominatrici del campionato: giocano sullo stesso parquet del Palaterme, come è ben noto, Gema e Herons MTVB, e sono divise da soli due punti: 50 contro 52. La squadra di casa, per il calendario, sarà proprio la Gema di coach Del Re: in caso di vittoria nella stracittadina aggancerebbe al primo posto gli Aironi, con cui avrebbe il 2-0 nei confronti diretti (all'andata finì 69-83, appena 25 giorni fa). Se dovesse invece perdere, l'ultima giornata diventerebbe ininfluente, con primo e secondo posto già assegnati, con Herons primi e Gema a quel punto seconda. Tutto, in vista dei playoff che metteranno di fronte ai quarti di finale la prima contro l'ottava e la seconda contro la settima (al meglio delle tre gare).
COACH DEL RE
E' stata una settimana di allenamenti non semplici per la formazione rossoblu, tra acciacchi e problemi che ormai si trascinano da diverse settimane. Coach Del Re analizza il derby e la situazione degli avversari e della sua squadra, a poche ore dalla palla due. "Tutti ci teniamo a vincere e a fare bella figura, questo è chiaro, ma é una partita che conta comunque due punti anche se cambia moltissimo il contorno e cresce esponenzialmente l'attenzione di tutta la Toscana sulla gara del Palaterme di domenica. Dopo aver perso con noi il 16 marzo, Herons hanno dimostrato di saper ritrovare subito la condizione, l'aggressività e la consueta difesa oltre a tanti canestri in attacco. Hanno un media di 87,4 punti segnati e ne subiscono 66,2. Punti oltre tutto ben distribuiti, con Casoni che ha 17,4 di media con Paunovic a seguirlo a 12,8 e poi Obiekwe (11,8) e Dell'uomo (10,4) in doppia cifra". Gema dovrà come nell'ultimo mese fare i conti con un organico ridotto: "Dovremo essere molto attenti in difesa per provare a tenere la capolista sotto la sua consueta media, a fermare il loro ritmo. Rispetto all'andata hanno aggiunto al gruppo anche il lungo Radunic. In più c'è da centellinare le forze e regolarsi sulle rotazioni in base gli infortuni, valutando bene le condizioni sia di Molteni che di Bruni, alle prese ccon problemi muscolari, e decidendo tra chi sarà nel roster tra Sollazzo e Marengo, per il problema di regolamento. Purtroppo non è un momento di grande condizione per la mia squadra, ma dobbiamo affrontare la situazione: le ultime due partite di stagione regolare sono sicuramente importanti, ma ancora più importanti saranno di certo i playoff che inizieranno il 1 maggio. E' da lì che ci giocheremo tutto. Ci auguriamo che domenica sia una super sfida con una bellissima cornice di pubblico. Ci attendiamo davvero tante persone a tifare per rendere ancora più bella questa domenica al Palaterme".
INFO PER I GIORNALISTI
L'accesso per la stampa al Palaterme sarà dal cancellone principale, dove i colleghi non ancora in possesso saranno muniti di pass, e successivamente dall'ingresso con la scritta Tribuna stampa, dove potrete raggiungere poi la postazione.

Matteo Baccellini
Comunicazione - Gema Montecatini

Posta un commento

0 Commenti