Header Ads Widget

Gema fa sua Gara1 di semifinale con Prato: al PalaTerme finisce 76-60


AL PALATERME GEMA DOMINA SECONDO E TERZO QUARTO: GARA1 FINISCE 76-60 CON PRATO
Gema Montecatini Basket – SIBE Pallacanestro Prato 76-60
MONTECATINI: Molteni 14, Neri 8, Di Bonaventura 1, Sollazzo 13, Rasio 25, Ghiarè 4, Zampa 2, Bruni 5, Benini 4, Cei, Lai, Leone NE. All.
PRATO: Danesi 7, Navicelli 4, Smecca 6, Staino 3, Magni 21, Mascagni 10, Vannini 2, Pacini 3, Manfredini 4, Marini, Saccenti, Zardo NE. All. Pinelli.
Arbitri: Corso e Forte.
Note: parziali 19-22, 40-31, 70-46.
Gara1 di semifinale al Palaterme dura un quarto: il tempo per Gema di prendere le contromisure all'ottima organizzazione difensiva di Prato e di involarsi verso il +9 dell'intervallo che diventa anche +24 nel terzo tempino. Finisce 76-60 con un monumentale Rasio da 25 punti e tanti rimbalzi, con coach Del Re che nell'ultima frazione non inserisce tutti i senatori giocando a marce basse in vista di gara2. Mercoledì sera (21.15) al PalaToscanini di Prato, subito match point Gema per andare in finale e chiudere la serie sul 2-0. Ma sarà tutt'altro che facile. La cronaca. Staino con la tripla del 9-6 costringe Gema a rincorrere: la parità arriva con Rasio da fuori ma i Dragons si appoggia a Danesi e Magni per il nuoco +4 (9-13). Break di 4-0 tutto di Sollazzo, poi Bonaventura essce subito per 3 falli (non rientrerà più, problemi alla schiena), imitato poco dopo da Mascagni, autore di 4 punti, con Prato che al 10' è avanti con merito. Il secondo quarto è quello del Rasio show: suoi 10 punti a fila per la fuga a +7, a cui Gema aggiunge finalmente una difesa tostissima che concede appena 8 punti agli ospiti in 10 minuti. Anche Benini trova il modo di mettere la propria firma sul match con il canestro del 40-31, il punteggio dell'intervallo. La musica non cambia alla ripresa del match e Gema continua a suonare uno spartito che conosce bene: Prato abbassa le percentuali contro la zona chiamata da Del Re, Sollazzo carica di falli gli avversari, converte in liberi (ma anche troppi errori per rossoblù dalla linea) e con la super schiacciata in campo aperto di Rasio, Gema vola in fretta a +15. Molteni si mette in moto e con 5 punti filati regala addirittura il +20 (55-35) agli uomini di Del Re. Prato perde il contatto e non trova punti dai suoi leader: ci prova Navicelli ma non basta e Benini trova il canestro del 63-39 a cui segue subito la bomba di Ghiarè per il massimo vantaggio termale (+24). Sul massimo vantaggio Del Re decide di non ributtare nella mischia Sollazzo, Rasio e Bruni risparmiandoli per gara2 di mercoledì. Ne esce un quarto periodo di ampio turnover con appena sei punti segnati da Gema, che si vede riavvicinare al -16 da Prato con Magni che sale 21 punti e con Mascagni anche lui in doppia cifra. Punteggio però già in ghiaccio come l'1-0 nella serie. Mercoledì a Prato si replica, come detto, a campi invertiti.

Matteo Baccellini
Comunicazione - Gema Montecatini

Posta un commento

0 Commenti