Header Ads Widget

La Gtg lotta fino all’ultimo tiro, ma la spunta Chiusi. Ora Cento ai playoff


La Giorgio Tesi Group Pistoia lotta fino in fondo senza risparmiarsi, ma alla fine è l’Umana Chiusi a spuntarla al PalaCarrara per 77-79. I biancorossi, privi di Magro (tenuto a riposo a scopo precauzionale), se la giocano a viso aperto nonostante un terzo posto già in cassaforte, a dispetto delle forti motivazioni dei senesi, che avevano bisogno di una vittoria per blindare il quarto posto. Ne esce fuori una bella partita, a tratti molto intensa, che nel finale premia di un’incollatura gli ospiti di coach Bassi, trascinati dai 41 punti dei due Usa. Adesso è tempo di playoff: la Gtg Pistoia, terza in classifica nel gruppo verde, affronterà la sesta in graduatoria del girone rosso, ovvero Cento. Questo il programma degli uomini di Brienza: gara-1 domenica 8 maggio h.18 @ PalaCarrara, gara-2 martedì 10 maggio h.20.30 @ PalaCarrara, gara-3 venerdì 13 maggio h.20.30 @ Cento, ev. gara-4 domenica 15 maggio @ Cento, ev. gara-5 mercoledì 18 maggio @ PalaCarrara. PRIMO TEMPO. I biancorossi inaugurano il match con la tripla di Johnson, gli ospiti trovano il primo vantaggio con Ancellotti e Wilson. Pistoia va con Wheatle e Utomi, Chiusi fa meglio e strappa anche grazie ai 5 filati di Medford (7-14). Saccaggi prova a far ripartire i suoi ma dall’altra parte c’è ancora Medford a far male, prima del tap-in di Riismaa. L’attacco della Giorgio Tesi Group continua a faticare (segna solo Divac in uscita dalla panchina), mentre l’Umana trova il canestro con buona facilità: 13-23. I padroni di casa ripartono dalla lunetta e dalla tripla di Jazz: 6-0 e time-out per i senesi. Riismaa replica a Musso, poi l’attacco di Pistoia s’incaglia di nuovo e Chiusi ringrazia con un contro-parziale di 9-0 che costringe Brienza a chiamare il minuto (21-34). Gioco da tre punti di Del Chiaro e terza bomba di giornata per Johnson: la Gtg si scuote così nei minuti finali. L’Umana si tiene a distanza di sicurezza con Wilson e Biancotto, ma deve chinare la testa sulla tripla di Saccaggi: si va all’intervallo sul 31-40. SECONDO TEMPO. Pronti, via e Utomi si riallaccia al match, mentre Johnson trova il suo quarto missile. Saccaggi risponde a Wilson, poi è ancora Wilson a dare linfa a Chiusi. Pistoia si riporta prima a -2 con Utomi e Del Chiaro, poi a -1 con il gioco da tre punti di Wheatle, ma Ancellotti e Musso riescono sempre a tenere avanti i suoi. Adesso è sfida colpo su colpo: la Giorgio Tesi Group trova il mini-break del sorpasso con Del Chiaro e Utomi, l’Umana impatta con Raffaelli e Musso ma per due volte paga dazio sulla sirena alle «magate» di Della Rosa e Riismaa: 56-54. Del Chiaro e Riismaa volano in doppia cifra, Medford tiene lì gli ospiti con due giocate d’alta scuola prima della tripla di capitan Della Rosa. Chiusi non molla e colpisce con il solito Medford dalla lunga, prima del 64 pari targato Musso; Pistoia si affida a Saccaggi per tenere la testa ma deve arrendersi alle triple di Fratto e Musso. Ultimi 5′ al cardiopalma, con difese da playoff: Wheatle fa -2, Saccaggi impatta sul 70-70. Wilson e Medford sono glaciali nei momenti-clou per l’Umana (6-0), mentre la Gtg non trova più il canestro. Negli ultimi secondi Jazz riporta Pistoia a un possesso con due triple clamorose, ma il canestro dell’overtime si spegne sul ferro: 77-79.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA UMANA CHIUSI 77-79
(13-23, 31-40, 56-54)
PISTOIA Metsla, Della Rosa 5, Utomi 10, Divac 2, Saccaggi 12, Del Chiaro 12, Magro, Allinei, Johnson 19, Wheatle 7, Riismaa 10. All. Brienza.
CHIUSI Criconia, Fratto 5, Musso 12, Biancotto 4, Medford 23, Cavallaro, Braccagni, Pollone 3, Wilson 18, Raffaelli 4, Possamai 4, Ancelotti 6. All. Bassi.
ARBITRI Valzani, Valleriani, Tallon.
NOTE Parziali: 13-23, 18-17, 25-14, 21-25.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti