Header Ads Widget

Quanto sei bella Use Computer Gross!!!


La squadra biancorossa batte Cecina in gara uno dei playout. Berti ed Antonini decisivi. Martedì gara due
La prima è andata. L'Use Computer Gross inaugura la serie playout battendo Cecina per 72-65 e scansando le insidie ed i trabocchetti che la prima partita della serie riserva sempre a chi parte con il favore del pronostico. Farlo non è facile perchè la Sintecnica, come si sapeva, è una squadra del tutto diversa da quella battuta un mesetto fa sempre qui, ma i ragazzi di Corbinelli ci riescono con una prestazione che, dal punto di vista della gestione delle diverse fasi della partita, sfiora la perfezione. I biancorossi non si scompongono mai, nè dopo il buon avvio ospite, nè sul meno uno del terzo quarto, nè quando alzano gli occhi al tabellone e vedono che, nonostante gli sforzi, le distanze restano ridotte. In ogni fase continuano a giocare con lucidità, attenzione ai dettagli e determinazione riuscendo così a portare a casa la prima della serie, la più delicata. Il tutto con un Antonini sopra le righe ed un Berti che, come si è soliti dire quando si parla di lui, fa il Berti non solo gestendo al meglio la squadra ma mettendo anche due bombe che, psicologicamente, valgono quanto un gol. Pronti via e ti accorgi che Cecina ha intenzioni serie trascinata da un Pistillo immarcabile. Sul 12-17 Corbinelli deve chiamare timeout e, sul 13-19, ecco che Antonini batte i pugni sul tavolo della partita portandola al 10' sul 19-21. La seconda frazione si apre con un parziale di 12-2 con Antonini, De Leone e Berti e stavolta è Sorgentone a fermare il gioco per parlarci su. De Leone firma il più 10 (35-25) ed al riposo le squadre vanno sul 36-29. Zanini e Pianegonda riaprono i giochi e, a suon di tiri liberi, Cecina rientra fino al 39-38. E' qui che il solito Antonini e Pianegonda tengono a distanza i rivali, grazie anche alla difesa che sale di intensità ed alla grande attenzione su ogni piccola situazione che la gara presenta. Al 30' il tabellone dice 52-44 e la strada è ancora lunga visto che Banchi, con 5 punti a fila, riavvicina i suoi sul 52-49. Restelli schiaccia il 54-49 con un'azione sulla linea di fondo prima di un ingenuo antisportivo che Fioravanti commette ancora su Restelli e che vale il 56-49. Sulla scena della partita piomba Sperduto col 59-54 ed è qui che la premiata ditta Berti-Antonini decide che è ora di andare a prendersi la vittoria. Una tripla fuori dai giochi del play fiorentino vale ben più del 64-57 e lo capisce Restelli che ribadisce col 66-57. Banchi non si arrende (66-60) ma Antonini trova la penetrazione de 68-60 quando mancano 2 minuti alla sirena. Milosevic mette un libero e, sul rovesciamento di fronte, Berti si piazza all'angolo e mette la tripla del 71-61. Gioco, partita, incontro. Vince la Computer Gross 72-65. Se ne riparla martedì alle 20 ancora al Pala Sammontana. Sarà dura, è ancora lunga.
72-65
USE COMPUTER GROSS Berti 11, Sesoldi 4, Guerra 3, Torrigiani ne, Airaghi 2, Landi ne, Antonini 17, Pianegonda 10, De Leone 11, Restelli 14. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)
SINTECNICA CECINA Fioravanti, Banconi 7, Milojevic 15, Guerrieri ne, Banchi 10, Sperduto 8, Pistillo 19, Zanini 4, Pellegrini ne, Ragagnin 2. all. Sorgentone (ass. Elmi)
Parziali: 19-21, 36-29 (17-8), 52-44 (16-15), 72-65 (20-21)
Arbitri: Roca di Avellino e Morra di San Giorgio a Cremano

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti