Header Ads Widget

La Clas Renault Don Bosco lotta fino al termine ma cede a Borgomanero, stasera c’è Bassano del Grappa, in palio il terzo posto.


Si interrompe in semifinale la favola della Clas Renault Don Bosco, nelle Finali Nazionali Under 19 d'Eccellenza di Ragusa; alla quinta partita in altrettanti giorni, una in più dei rivali di giornata, i ragazzi di Gabriele Ricci cedono a College Borgomanero, una delle squadre più accreditate con la vigilia, che si giocherà il titolo contro la Stella Azzurra, altra formazione contro cui la Clas Renault è andata ad un passo dall’impresa. E proprio le maggiori energie spese dai ragazzi rossoblu rispetto a Borgomanero, che ha giocato un match in meno dei labronici, alla fine sono stati determinanti in questa semifinale, anche se Onojaife e compagni sono stati ad un passo dall’impresa. A sparigliare le carte, dopo un primo quarto sul filo dell’equilibrio, il parziale del secondo periodo, un 23-14 che ha permesso a Borgomanero di andare all’intervallo lungo con 11 lunghezze di vantaggio, sul 42-31. Sembrava il break decisivo, invece il cuore Don Bosco è uscito fuori al rientro sul parquet e pian pianino i rossoblu, trascinati da Kuuba ed Onojaife, ricuciono lo strappo fino ad avere, nel finale, la palla del pareggio, con una tripla di Mazzantini che si stampa sul ferro. Alla fine il tabellone segna 80-73 per Borgomanero. In definitiva, alla Clas Renault è mancato davvero pochissimo per ribaltare il pronostico e volare in finale, dove avrebbe incrociato nuovamente i campioni uscenti della Stella Azzurra Roma. Ma il percorso, fin qui bellissimo, non è ancora terminato; questa sera i “Ricci boys” dovranno vedersela con Bassano del Grappa, in palio il terzo posto, traguardo certamente non da sottovalutare per una formazione protagonista di una stagione sontuosa. Al termine del match, coach Gabriele Ricci analizza così i 40’: “Siamo ovviamente dispiaciuti per la sconfitta, avevamo davvero la speranza di agganciare la finalissima. Prima di tutto vorrei fare i complimenti a Borgomanero; stiamo parlando di una squadra fortissima, che gioca insieme da anni, reduce da un campionato di B dove i suoi giocatori hanno acquisito grande esperienza e consapevolezza dei propri mezzi, con giocatori pronti per la Serie A. Noi possiamo avere un unico rammarico, quello di aver giocato una partita in più rispetto a loro, il che ci ha tolto tante energie a livello psichico ma soprattutto fisico. Lo si è visto bene nei primi due quarti, in cui loro hanno messo più energia. Al rientro dagli spogliatoi siamo invece rientrati più motivati, siamo riusciti a giocarcela fino alla fine e siamo stati puniti soltanto dalle prodezze dei loro giocatori. Forse se avessimo limitato il gap all’intervallo, la partita forse avrebbe preso un’altra piega. Aldilà di tutto, però, non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi per la bella prestazione. Adesso abbiamo la finale per il terzo e quarto posto, contro un’altra squadra fortissima, Bassano del Grappa, che cercheremo di portare a casa, per chiudere al meglio un percorso comunque straordinario”.
Borgomanero - Clas Renault Pallacanestro Don Bosco Livorno 80-73
Clas Renault Pallacanestro Don Bosco Livorno. Bechi 13, Mazzantini 14, Kuuba 15, Onojaife 20, Mori 2, Ciano, Gamba, Maniaci, Carlotti, Geromin 2, Apolloni, Mancini 7. All. Gabriele Ricci, Ass. Federico Tosarelli, Simone Sanna.
Parziali: 19-17; 42-31; 61-54; 80-73.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti