Header Ads Widget

C Gold, Il 2023 Dragons inizia con una grande vittoria: Prato vince con un top team. Ed è secondo posto!


Lucidità, ampio coinvolgimento di tutti, doti individuali dentro un’orchestra perfetta e una Toscanini torrida: ecco gli ingredienti di una vittoria entusiasmante. L’approccio alla gara è quello migliore: il quintetto Sibe con Danesi, Smecca, Staino, Mascagni e Magni sorprende gli spezzini e li supera in velocità; ad ogni modo, le molte soluzioni e i rimbalzi in attacco tengono in gara Tarros Spezia. Un secondo tempo eccellente, in attacco e serrando le maglie difensive, indirizza la gara verso Sibe Gruppo AF Prato; Inizia il terzo quarto: 2 triple Sibe ballano sul ferro e 0-5 Spezia, Prato a -12. È finita? Certo che no! Inizia la rimonta Dragons. Lo staff lanierò azzecca tutte le mosse e riesce a tenere fuori ritmo i loro migliori tiratori Bolis (6 punti) e Balciunas che avrà solo 4 canestri dal campo al termine della gara. 18-2 Dragons! Canestri pesanti di Staino Mascagni, Magni e Salvadori, il jump di Smecca vale l’allungo. Nel quarto tempo i Dragons tengono botta e impediscono ai talenti spezzini di recuperare; è spettacolo Prato che vola a più 13 a meno di 3 minuti dal termine. La qualità i Spezia viene fuori, il coach spezzino Scocchera abbassa il quintetto ma, nonostante un campo scivoloso e la pressione degli ospiti, Prato gestisce e vince una gara in cui, partiva da sfavorita al cospetto di un team costruito per vincere e completo in tutti i reparti. In fondo la Toscanini esplode e Prato festeggia una vittoria e il suo miglior inizio campionato della sua storia in questa categoria.
I numeri. Magni colleziona ben 26 punti: top scorer. Regia eccellente di Danesi e Navicelli. Ben 22 recuperi di squadra. Ultimi 30 secondi Salvadori 2/2 ai liberi, mentre da Mascagni 2 stoppate su Balciunas decisive.
Il commento
Per coach Marco Pinelli è stata “una buona partita, a tratti super! Abbiamo contenuto e difeso con umiltà i loro talenti. Eccellente l’approccio e tutto il secondo tempo; in 20’ in difesa abbiamo fatto le cose per bene, senza subire i loro lunghi nell’area dei tre secondi e a rimbalzo”. “Credo – sottolinea Pinelli – sia importante restare attaccati alla partita con solidità mentale anche sul meno 12. Da lì il nostro 18-2 e poi lo strappo del quarto periodo che ha indirizzato la gara. Abbiamo avuto tanti protagonisti diversi per tutta la gara. Siamo soddisfatti: la partita dopo la sosta è sempre pericolosa. Ovviamente – prosegue il coach – è solo una partita di una stagione lunghissima, non siamo ancora nemmeno a metà. Sono contento per i ragazzi perché quando sembrava che tutto fosse contro, hanno continuato a lavorare, ci hanno creduto. Bravi Dragons e grazie al pubblico che ci ha sostenuto”. Prossima gara sabato 14 sul campo di Olimpia Legnaia Firenze: “Un’altra candidata per il salto di categoria. Prato andrà a Firenze con entusiasmo e con la consapevolezza dei propri mezzi. Nulla è impossibile per questi Dragons. Infine, grazie a tutto il pubblico e alle famiglie che in questi giorni hanno contribuito alla raccolta fondi per l’associazione “Quelli del Fiordaliso” e per il nostro Gio’, leone pratese! Dedichiamo la vittoria a lui e ai nostri piccoli cestisti che ci fanno sentire il loro amore Dragons!”
E poi Navicelli: “Una gara solida, di squadra. Ci siamo aiutati nelle difficoltà compattandoci ancor di più anziché disunirsi. Grandi ragazzi, continuiamo a stare insieme ci questa qualità. Questa è la strada”.
Il tabellino. Manfredini, Danesi, Magni 26, Staino 6, Navicelli 3, Smecca 10, Salvadori 15, Pacini 5, Mascagni 10, Pinelli n.e., Settesoldi n.e.

Pallacanestro Prato Dragons

Posta un commento

0 Commenti