Header Ads

Nemmeno super Falaschi riesce a fermare Omegna


L'Use Computer Gross perde al Pala Sammontana. Decide un parziale nella frazione finale dopo una gara divertente ed equilibrata. Prestazione super del giovane lungo, miglior marcatore dei suoi. Domenica da Imola
Lotta, soffre e combatte l'Use Computer Gross ma alla fine si arrende ad Omegna che, alla distanza, cala sul tavolo i propri valori ed espugna il Pala Sammontana per 69-79. Ha davvero poco da recriminare per la sconfitta, la squadra di Cosimo Corbinelli. Anche se quando si perde c'è sempre qualcosa da rivedere, stavolta sono sicuramente maggiori i meriti avversari che non i demeriti propri e questo fa finire la gara con la consapevolezza di aver dato il massimo. Oltretutto si tratta di una sfida che è piacevole per tre quarti, nei quali i biancorossi giocano un buon basket e conducono anche con discreti margini, salvo poi subire il ritorno ospite e cedere nell'avvio di ultima frazione con un parziale di 2-15 che lascia poco adito a dubbi su chi sia più forte e, soprattutto, a recriminazioni. In tutto questo spicca una prestazione sontuosa del giovane Falaschi, protagonista della miglior partita della stagione chiusa con 16 punti (88% dal campo e 100% dalla lunetta) che gli valgono la palma di miglior marcatore dei suoi. Dopo un canestro di Artioli, la Computer Gross mette tre triple con Crespi, Ingrosso e Restelli e schizza sul 12-7. Falaschi con 7 punti porta i suoi sul 20-12 che, al 10', diventa 20-14. Qui è la fase migliore dei biancorossi che provano ad approfittare della ruggine di Omegna che non gioca da venti giorni per allungare con Sesoldi ed Ingrosso: 24-14. Neri mette la prima bomba dei suoi e, su un parziale a firma Procacci-Sgobba, Corbinelli chiama timeout trovando poi, ancora con Sesoldi, il 32-26. Procacci dalla lunga riavvicina gli ospiti (38-37) ed all'intervallo siamo 40-39. Le triple di Villa e Restelli fanno ancora ben sperare ma il pareggio è cosa fatta al 6' con Artioli. Crespi regala una stoppata ed un tapin sul contropiede successivo (51-49), anche se non basta ad evitare il sorpasso a firma Balanzoni: 51-53. Falaschi prova a reagire in una fase difficile per i biancorossi nella quale, per fortuna, arriva la tripla di Sesoldi del 57-57. Al 30' siamo 58-59 e qui va in scena un'altra partita. Inizia il solito Falaschi e subito dopo Omegna diventa padrona della scena con uno 0-15 che porta il punteggio sul 60-74 a metà frazione. Crespi dalla lunetta con un libero prova a fermare la marea in maglia nera e l'ultima speranza è la tripla di Restelli del 64-74. A quel punto servirebbero fortuna e canestri ma, non arrivando i secondi, c'è poco da sperare. Vince Omegna per 69-79 ed ora la Computer Gross si gioca la salvezza nelle due gare che chiudono la stagione: domenica ad Imola ed il sabato successivo in casa con Alba.
69-79
USE COMPUTER GROSS Sesoldi 11, Legnini 3, Falaschi 16, Giannone ne, Mazzoni ne, Cerchiaro ne, Antonini 7, Ingrosso 7, Crespi 10, Villa 3, Vanin 2, Restelli 10. All. Corbinelli (ass. Valentino)
PAFFONI FULGOR OMEGNA Neri 6, Procacci 24, Artioli 6, Zugno 3, Balanzoni 13, Prandin 10, Segala, Sgobba 12, Terreni ne, Scali 5. All. Andreazza (ass. Rabbolini)
Arbitri: Venturini di Lucca e Fabiani di Livorno
Parziali: 20-14, 40-39 (201-5), 58-59 (18-20), 69-79 (11-20)

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.