Header Ads Widget

Un parziale terrificante condanna l'Use Computer Gross


La Sangiorgese passa al Pala Sammontana grazie ad un 1-20 a cavallo degli ultimi due tempini. Grande partita del giovane Luca Giannone, debutta segnando anche Menichetti. Falaschi e Calugi passati in C Gold
Un parziale di 1-20 a cavallo fra i due ultimi tempini vanifica gli sforzi fatti fino a quel punto da un’Use Computer Gross in difficoltà. La Sangiorgese vince lo scontro diretto del Pala Sammontana per 57-68, una vittoria che ci sta tutta, dal momento che i lombardi comandano sempre nel punteggio fino ad assestare nel finale il colpo decisivo. In campo senza Sesoldi, fermato da un problema muscolare nell’immediata vigilia della partita e senza l’altro lungo Falaschi, passato in settimana a Quarrata in C Gold assieme a Calugi, la squadra finisce inevitabilmente per pagare la profondità del roster ospite anche se, nel buio della serata, un fascio di luce c’è. E’ Luca Giannone che gioca una gran partita e, al di là dei 15 punti che ne fanno il miglior marcatore della gara, dimostra di avere personalità e di poter dare un contributo importante al gruppo. Serata da ricordare anche per l’altro giovane Menichetti che debutta in serie B, regge bene il campo e segna anche un canestro che ricorderà a lungo. Corbinelli lancia Giannone in quintetto e lui gioca come fosse lì da sempre. E’ proprio il classe 2003 cresciuto nel vivaio biancorosso a segnare con un numero il canestro dell’11-8 e, in un primo parziale equilibrato, segna 7 punti che, al 10’, valgono il 22-25 suggellato da Bianchi sulla sirena. Piano piano la Sangiorgese dell’ex Simone Angelucci (l’altro ex Turini è assente per problemi fisici) inizia a mettere la mani sulla partita andando al 5’ sul 25-29 e trovando con Voltolini il massimo vantaggio fino a quel momento sul 23-34. L’Use non molla e Restelli dall’arco firma il 30-35, anche se subito dopo Bargnesi da un altro strappo per il 32-41. Digno segna la tripla che manda le squadre al riposo sul 35-41. Il gioco riparte con polveri bagnate da entrambe le parti. Dopo 5 minuti il punteggio è 2-1 mentre, per il primo canestro dal campo, bisogna attendere quello di Voltolini dopo 7 minuti. E qui la gara arriva al momento decisivo. Guerra segna 5 punti ed impatta sul 44-44 ma, a quel punto, per l’attacco Use è notte fonda. Il parziale a cavallo fra i due tempini (il terzo si chiude sul 44-50) è di 1-20 e, per trovare di nuovo un canestro biancorosso dal campo, bisogna aspettare quello di Restelli dopo 7 minuti. La gara, a quel punto, è decisa ed i biancorossi cercano per quanto possibile di limitare il parziale finale chiudendo sul 57-68.
57-68
USE COMPUTER GROSS Berti, Sedoldi ne, Guerra 14, Balducci, Digno 6, Giannone 15, Cerchiaro ne, Cappelletti ne, Menichetti 2, Antonini 3, De Leone 7, restelli 10. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)
LTC GROUP SANGIORGESE Angelucci, Cassinerio, Bianchi 9, Voltolini 14, Toso 4, Melchiorri 9, Dushi 6, Alessandrini 13, Fragonara 4, Baggi, Bargnesi 9. All. Roncari (ass. Arosio/Picarelli)
Arbitri: Cassina di Desio e Paglialunga di Fabriano
Parziali: 22-25, 35-41 (13-16), 44-50 (9-9), 57-68 (13-18)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti