Header Ads Widget

Chiusi passa a Guidonia dopo un supplementare! Con Eurobasket finisce 86-93


Atlante Eurobasket Roma – Umana San Giobbe Chiusi (20-17; 15-20; 23-16;
Eurobasket Signorino, Pavone, Hill, Fanti, Viglianisi, Ulaneo, Baldasso, Schina, Carroll, Pepe Capo All. Pilot Primo Ass. Crosariol
Chiusi Ciancaleoni, Criconia, Fratto, Musso, Medford, Vecchi, Pollone, Wilson, Possamai, Ancellotti Capo All. Bassi Primo Ass. Fabrizi
Arbitri Tirozzi, Saraaceni, Ugolini
La sblocca Medford con un piazzato, ma Eurobasket alza subito la freccia con la tripla Pepe. Wilson, quattro punti, e il canestro di Criconia portano Chiusi agli otto, i capitolini rispondono sempre presente impattando poi con Carroll dalla lunga distanza. Grande equilibrio nel primo periodo, nessuna delle due squadre riesce ad avere una netta prevalenza sull’altra. Tripla di Baldasso e replica immediata di Wilson. A un minuto e trenta dal primo intervallo è 17-17. L’ultimo guizzo è di Pepe che trova la seconda tripla di giornata e porta Eurobasket sul più tre. Musso da tre per il pari a venti in avvio di secondo quarto, Fratto in lunetta fa due su due e porta l’Umana di nuovo avanti. Ancora il capitano di Chiusi, questa volta da oltre l’arco per il più cinque. A spezzare il parziale di 0-8 è Pepe ai liberi, poi è il turno di Hill con la schiacciata del meno uno. Partita non troppo lineare, entrambe le formazioni costrette a rotazioni corte per le numerose assenze. Nella confusione Chiusi riesce a tenere le redini del tabellone fino a quattro minuti dalla pausa lunga quando Eurobasket impatta a quota ventotto. Solo uno su due nel viaggio in lunetta per Medford, ma Pollone con una tripla firma il 28-32. Anche in questo frangente non resta ferma al palo la squadra di casa e rapidamente ricuce lo strappo costringendo Bassi a fermare le operazioni sul 31-32. Finale di tempo punto a punto, Eurobasket sorpassa con i liberi di Schina. Ribaltamento di fronte e tripla di Medford, ma Roma impatta ai trentacinque. Possesso conclusivo di Chiusi che con Fratto da sotto il canestro archivia il primo tempo sul 35-37. Tripla di Schina dopo una manciata di secondi dall’avvio del periodo, Wilson ristabilisce il vantaggio chiusino sul 38-39, ma Eurobasket con un gioco da tre alza la freccia salendo ai quarantuno. Ritmi elevati, è il turno di Musso dalla lunga distanza per l’ennesimo pari. Sale in cattedra Carroll, cinque punti per lui in un paio di azioni, poi al numero trenta di Roma di unisce Pepe con la tripla del 49-41 che costringe Bassi al time out. Doppia cifra di vantaggio Eurobasket in un terzo quarto complicato per l’Umana. Wilson e Criconia provano a rosicchiare, i capitolini però reggono l’urto. Medford e Possamai per il meno cinque, poi Wilson da tre firma il meno due. Annulla tutto la tripla di Carroll e le squadre vanno all’ultimo riposo sul 58-53. Criconia da tre porta Chiusi a stretto contatto, Eurobasket torna oltre il possesso grazie ai liberi. Nel momento in cui l’Umana sembrava poter agguantare il punteggio arrivano due triple dei capitolini che tornano avanti di nove. Bassi ferma il gioco. Parziale di 0-5 per la San Giobbe, il tabellone dice 67-64 e questa volta è Pilot a chiamare time out. Rimane costante il divario di tre lunghezze, poi Medford alza i giri e porta l’Umana meno uno. Due minuti dalla fine, Musso mette una tripla pesantissima, Eurobasket pareggia a quota settantadue. Ancora Musso, ancora da tre, Chiusi avanti a meno di un minuto da giocare, Pilot chiama tempo. Passa il tempo, nessuna delle due squadre riesce a segnare. A sei secondi dalla fine Pepe con il due su due ai liberi porta i suoi meno uno. Subito fallo, Musso è glaciale e sigla il vantaggio di un possesso pieno, Pliot chiama ancora time out. Baldasso mette una tripla surreale e pareggia allungando la partita all’overtime. Musso apre il supplementare da tre, Pollone in contropiede porta Chiusi 79-84. Hill con un gioco da tre, Pollone con una gran bomba e emozioni alle stelle. Squadre stanchissime, le retine restano bianche fino ai due liberi di Medford a venti secondi dalla fine. Time out Eurobasket sul 82-89. I capitolini non gettando la spugna, trovano il canestro del meno cinque ma Medford in lunetta è ancora perfetto. Gli ultimi istanti servono solo per le statistiche, Chiusi vince 86-93.

San Giobbe Basket

Posta un commento

0 Commenti