Header Ads Widget

3x3, si chiude ai quarti l'avventura nazionale gialloblu


Il quartetto castellano, sceso in campo in rappresentanza della Toscana, esce ai quarti di finale entrando tra le prime otto squadre d’Italia. Si chiude ai quarti di finale l’avventura castellana alla Finali Nazionali 3×3 che si sono svolte a Chianciano Terme all’interno del Trofeo CONI 2022. Brando Baldi, Francesco Borghesi e Federico Zecchi, poi raggiunti da Jonathan Bufalini andato a completare il quartetto, sono scesi in campo per rappresentare la Toscana dopo aver vinto le Finali regionali nello scorso mese di luglio. Nel girone di qualificazione i gialloblu hanno collezionato tre vittorie ed una sola sconfitta, che sono valse il secondo posto del girone e dunque l’approdo alla fase finale ad eliminazione diretta. I tre acuti sono arrivati contro Sardegna (11-10), Puglia (8-6) e Lazio (14-3), mentre sono usciti sconfitti dal match contro le Marche per 14-13 all’overtime. La Toscana è dunque approdata ai quarti di finale, e qui la corsa gialloblu si è fermata per mano del Piemonte: 14-11 il finale di un match combattutissimo poi deciso in volata da tre canestri dalla lunga distanza che hanno permesso alla formazione piemontese di raggiungere la semifinale. Ottimo, comunque, il percorso dei gialloblu, che hanno dato vita a cinque buonissime prestazioni ben figurando all’interno di una manifestazione che racchiudeva i migliori quartetti italiani, entrando di diritto tra le prime otto squadre d’Italia. Tre giorni intensi che hanno permesso ai nostri ragazzi di vivere un’esperienza importante sia dentro che fuori dal campo, all’interno di un villaggio che ha ospitato 41 discipline di 35 Federazioni sportive nazionali e 6 discipline sportive associate. A Brando, Francesco, Federico e Jonathan l’applauso per aver portato Castelfiorentino e l’Abc alla ribalta nazionale del 3×3 tenendo alta la bandiera della nostra regione, fieri di voi!

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti