Header Ads Widget

Per la Computer Gross Fabriano è come la paura: fa 90


La squadra marchigiana passa in modo netto al Pala Sammontana contro i biancorossi. Una partita decisa già nella seconda frazione. Debutto per l'ultimo arrivato Agbortabi. Fra i biancorossi in evidenza Casella
Non c’è partita come era logico aspettarsi. La Ristopro Fabriano batte i pugni sul tavolo del Pala Sammontana e travolge l’Use Computer Gross con un 60-90 che, davvero, non ammette repliche. La superiorità dei marchigiani è praticamente in ogni risvolto della gara ed ai biancorossi resta davvero poco da ricordare di questa sfida nella quale solo nel primo tempino pare esserci partita. Basta però una sgassata ad inizio del secondo ed il gioco è fatto. Fra i motivi di interesse della serata c’è il debutto di Riccardo Agbortabi, ultimo arrivato in biancorosso. Davvero troppi pochi allenamenti per lui per poterlo giudicare. Certo l’impressione è buona, quella di un ragazzo che può assicurare atletismo e fisicità dando una valida alternativa dentro al pitturato dove, di fatto, si avventura, peraltro con ottimi risultati, il solo Nwokoye. Un botta e risposta fra Giannone e Petracca apre la partita e nella prima frazione parte forte Casella con un bel 3 / 4 dalla lunga distanza. La Computer Gross trova anche un piccolo vantaggio sul 13-8 con Cerchiaro ma è pronta la replica di Petracca che, con cinque punti consecutivi, impatta. Al 10’ siamo 19-22 e la Ristopro, senza neppure strafare, inizia piano piano ad allungare. Centanni, Gulini, Papa e Stanic mettono la loro firma sotto un parziale di 0-9 che obbliga Luca Valentino al minuto. Per trovare il primo canestro biancorosso servono oltre 4 minuti con Antonini a cui fa seguito Mazzoni, ma Fabriano si rimette a macinare gioco ed al riposo va sul 29-44. Quando si riparte si potrebbe anche tornare subito nello spogliatoio visto che la Ristopro mette un break di 0-11 e sembra ripetersi il copione visto in precedenza, col primo canestro biancorosso dopo oltre 4 minuti. Il divario lievita e, dopo il passaggio al 30’ sul 43-68, c’è davvero poco da raccontare se non il 60-90 finale.
60-90
USE COMPUTER GROSS Sesoldi, Costa 8, Nwokoye 11, Casella 24, Giannone 7, Mazzoni 2, Cerchiaro 2, Marchioli ne, Menichetti ne, Baccetti 2, Antonini 4, Agbortabi. All. Valentino (ass. Elmi/Cappa)
RISTOPRO FABRIANO Verri 11, Stanic 6, Centanni 15, Fall ne, Papa 13, Gulini 16, Gianoli 7, Patrizi 2, Petracca 14, Azzano 6. All. Aniello (ass. Olivieri/Rossi/Petrucci)
Arbitri: Pulina e Ferrero di Torino
Parziali: 19-22, 29-44 (10-22), 43-68 (14-24), 60-90 (17-22)

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti